Breaking News
{"effect":"\u201dfade\u201d","fontstyle":"x-small","autoplay":"true","timer":4000}
;

Disastro aereo Lion Air: era stato lanciato il Pan-Pan. Nuovi dettagli sul Boeing PK-LQP

Disastro aereo Lion Air: era stato lanciato il Pan-Pan. Nuovi dettagli sul Boeing PK-LQP

Emergono nuovi dettagli sul disastro aereo avvenuto nel mare di Giava il 29 Ottobre 2018. Secondo quanto è stato riferito dal pilota di un volo che stava per atterrare all’aeroporto di Giacarta (Isola di Giava, Indonesia), che ha chiesto di rimanere anonimo, il volo JT601 aveva lanciato un Pan-Pan prima di cadere.

Lanciato il Pan-Pan: i piloti avevano compreso la gravità del problema

Il pilota anonimo ha specificato che gli era stato indicato dalla torre di controllo di ascoltare la conversazione tra quest’ultima ed il volo JT601 in modo tale da poter individuare il momento più idoneo per l’atterraggio. L’aereo pilotato dal testimone, infatti, avrebbe dovuto atterrare all’aeroporto di Giacarta nel lasso di tempo in cui il Boeing della Lion Air ha lanciato il Pan-Pan facendo inversione di rotta. Il pilota che ha rilasciato le dichiarazioni ha fatto sapere che dalla torre di controllo gli era stato dato ordine di sorvolare l’aeroporto finchè il volo JT601 non fosse atterrato in sicurezza.

Da quanto è emerso, dunque, i piloti del Boeing della Lion Air si erano resi conto della gravità del problema: il Pan-Pan è infatti il segnale d’emergenza che precede di poco il Mayday.

Volo precedente: emergono problemi tecnici sul rilevamento della velocità

Il pilota del volo precedente del Boeing  PK-LQP (volo JT43), aveva lanciato un’emergenza richiedendo di rientrare a Bali, ma poi l’aereo si è stabilizzato e l’allarme è rientrato. Riguardo a quel volo sono stati rilevati ulteriori dati anomali: si è potuto constatare che, oltre a valori altalenanti di altezza e velocità, il Boeing volava ad un’altitudine massima di 28.000 piedi rispetto ai 36.000 piedi raggiunti nella stessa rotta ad inizio settimana (FlightRadar24). Le problematiche riscontrate dal pilota del volo JT43 erano correlate alla rilevazione errata della velocità. Eventuali problematiche legate ai Pilot potrebbero dunque giustificare una lettura erronea dei sistemi di monitoraggio a disposizione dei piloti.